RSL-CO

Arch. Luca Ariedi

Dott. Massimo Angelico

I social network fanno interagire persone a grandi distanze senza che ci sia un rapporto nella realtà. Una persona ha 4000 amici virtuali, ma è davvero questo che le persone vogliono?


Trovare persone con passioni, conoscenze, skills, hobby che stanno accanto a noi non è più importante e gratificante?


Se abbiamo bisogno di conoscere una persona che sappia lavorare il legno come hobby come la cerchiamo? Con il passa parola? E questo non è un sistema limitativo?


Immaginate due persone sedute alla panchina di un autobus, che hanno voglia di interagire ma non il coraggio di farlo per timidezza o imbarazzo. Non è quello il miglior momento per socializzare per non perdere minuti della propria vita solo ad aspettare.


Il progetto RLS-CO risponde a questa esigenza non creando un nuovo social ma un device wearable che comunichi i nostri pensieri, interessi, ricerche, speranze mentre viviamo la nostra vita quotidiana e interagiamo con le persone e l’ambiente.


Un progetto innovativo che trasforma i social network in realtà aumentata.


Ad esempio, immaginiamo di stare cercando lavoro e affianco a noi in un negozio c’è un imprenditore che sta cercando una persona per lavorare nella sua azienda. Come queste due figure posso interagire se non si conoscono e non sanno dell’opportunità che stanno perdendo entrambe?


Il device comunica attraverso un display led le nostre intenzioni e la predisposizione o meno a voler interagire con le persone attorno a noi. Il sistema si basa su un applicazione “filtro” tra il device e i social come facebook, twitter, istagram nella quale si inseriranno i gli interessi, le richieste, hobby ed altri elementi che l’utente vuole condividere.